La lobby è una cosa seria

C’è chi ha sputato veleno per decenni su chi la lobby la fa seriamente e seguendo le regole etiche e di trasparenza, andando in giro per le piazze a dire che non ci si doveva fidare di Confindustria, gridando che gli avvoltoi in giacca e cravatta hanno rovinato l’Italia.

Ma anche questa volta è emerso che questa persona parlava male e razzolava peggio.

Serra la chiama presunzione, ma mi sembra troppo gentile.

E un’altra evidenza si aggiunge: chi sparla della lobby e dei lobbisti seri o non conosce le regole in cui si muovono, o, più probabilmente, sa che al posto loro si comporterebbe diversamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.